log in

Discover

Cerca sul sito

Mini Box - Novità Cobble Hill 2023

Con l'avvento del 2023 anche la ditta di puzzle canadese Cobble Hill presenta delle novità nella propria produzione e queste non riguardano esclusivamente il lancio di nuovi puzzle con nuovi soggetti.

Come riportato nel catalogo 2023, a partire da quest'anno le scatole dei puzzle avranno delle dimensioni ridotte; passeranno dai 35 x 25 x 5,70 cm ai 28 x 21 x 5,08 cm.

Queste misure sono valide per i puzzle da 275, 350, 500 e 1000 pezzi. Scatola più piccola significa poster interno più grande che passa dai 31 x 23 cm circa ai 35 x 25 cm.

Anche le scatole dei puzzle da 2000 pezzi hanno subito una riduzione, la misura a partire dal 2023 è 28 x 21 x 9,5 cm.

Questa scelta è stata presa in seguito agli aumenti dei costi di produzione, spedizione e materiali subiti dalla ditta. È una scelta fatta per garantire il prezzo attuale del puzzle senza intaccare la qualità di produzione dello stesso.

Infatti le qualità tanto apprezzate e peculiari del brand (scatole robuste, cartone blu spesso e resistente, trama in lino che conferisce un aspetto antiriflesso ed elegante al puzzle, taglio "random" dei pezzi) rimangono invariate.

Oltre il risparmio economico per la ditta, la scelta di scatole più piccole garantisce un minor impatto ecologico sull'ambiente ed agli appassionati la possibilità di recuperare spazio sullo scaffale e inserire più scatole di puzzle, comprese quelle da 2000 pezzi che solitamente hanno misure molto elevate.

Cobble Hill segue l'esempio di altre marche quali Galison, Otter House, New York Puzzle Company e adotta le mini scatole.

Nuove Box per i puzzle della Cobble Hill

Nuove Box per i puzzle della Cobble Hill

Iscriviti alla nostra Newsletter

Accetto Informativa sulla privacy

Tutto sul Mondo dei Puzzle

Jucari.it è un marchio della SG Brothers srl
P.I. 06479060821 - Via Giorgio Arcoleo, 35 - 90127 - Palermo (PA)

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.